Sabato 2 marzo i vari premi del Festival di Film Vert sono stati assegnati alla cerimonia di apertura della 14ma edizione, alla Rote Fabrik di Zurigo, alla presenza di numerosi registi e personalità. Il decimo Prix Tournesol per il documentario verde è stato assegnato da una giuria internazionale a Les Rivières volantes, di Aurélien Francisco Barros, Francia, 2017. La giuria ha inoltre deciso di assegnare un "coup de rage" a Vert de rage: Indonésie, le fleuve victime de la mode, di Martin Boudot, Francia, 2017.

Per la quattordicesima edizione, da inizio marzo a metà aprile e per la prima volta nella Svizzera italiana, il Festival du Film Vert annuncia un programma ancora più ampio, con 320 proiezioni nelle tre regioni linguistiche della Svizzera e nella vicina Francia in ben 78 località diverse!

Come dimostrano i giovani per il clima, i team del Festival sono lieti di accogliere un pubblico desideroso di informazioni e proposte per rendere il nostro futuro più sostenibile.